VESPA IN MOSTRA A MILANO

 Da sabato 30 giugno a domenica 15 luglio, in occasione del 25° Raduno internazionale Registro storico Vespa che si tiene a Milano sabato 7 e domenica 8 luglio, il Museo organizza un’esposizione straordinaria dedicata al famoso scooter italiano. Oltre alle più importanti tappe della produzione Piaggio è possibile vedere alcune vere rarità quali la Vespa 50 a pedali (appositamente studiata per il mercato francese) o la Vespa sidecar. Sono in mostra veicoli unici come la Vespa Siluro progettata da Corradino D’Ascanio. Un’occasione per riscoprire le origini, la storia e l’evoluzione della Vespa e come questo scooter sia diventato uno dei simboli del gusto, del costume e dello stile italiano. Il 25° Raduno internazionale Registro storico Vespa, organizzato dal Vespa Club Milano e dal Registro Storico Vespa, in collaborazione con il Museo e con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Milano e Comune di Milano, prevede ad oggi la partecipazione di oltre 200 Vespa, rigorosamente storiche, provenienti da tutta Europa, che si raduneranno sabato 7 e domenica 8 luglio presso il Museo. Il Registro storico Vespa è un riferimento per tutti gli appassionati e i collezionisti: dopo un attento esame può rilasciare un attestato di omologazione per tutti gli scooter costruiti dalla Piaggio che hanno compiuto almeno trent’anni. Al 25° Raduno parteciperanno alcuni esemplari fra i più curiosi della produzione: la Vespa T.A.P., prodotta per uso militare e pensata per poter essere paracadutata, la Vespa 400, una vera e propria mini-vettura progettata da Corradino D’Ascanio negli anni ’50, la Vespa U, versione economica della Vespa 125, la Vespa 90SS, il modello del reparto corse che fra gli anni Quaranta e Cinquanta vinse numerosi trofei. Durante la manifestazione del 7 e 8 luglio sono previsti nel Museo diversi concorsi tra cui il “Concorso di eleganza” con in palio tre trofei ed il premio “Vespa meglio conservata”. Il programma dettagliato e aggiornato di tutte le attività del Museo (mostre temporanee, visite guidate, laboratori interattivi) è disponibile all’indirizzo http://www.museoscienza.org/attivita 

Nessun commento:

Posta un commento